Ecco le 10 notizie più interessanti della settimana

 


Ecco le notizie più interessanti della settimana

 
10 eventi rilevanti della settimana appena passata

  1. Il PIL della Cina batte le previsioni. Il PIL della Cina è stato del 4,8% a/a nel primo trimestre, dal 4% del quarto trimestre. 
  2. La Fed Bullard ipotizza un aumento di 75 punti base. Il noto falco ha detto che c’era un caso per un aumento dei tassi dello 0,75% a maggio. 
  3. USD/JPY raggiunge un massimo di 20 anni. La divergenza delle banche centrali ha spinto il dollaro e ha fatto scendere lo yen giapponese su tutta la linea. Il prezzo è salito ad un massimo di 129,40.
  4. Il FMI ha tagliato le previsioni di crescita globale. L’organismo con sede a Washington ha rivisto a ribasso il PIL globale al 3,6%, dal 4,4%, a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia e degli alimenti per le conseguenze della guerra in Russia.
  5. Netflix crolla del 35%. Il gigante dello streaming è sceso bruscamente dopo aver rivelato di aver perso 200k abbonati nel Q1, la prima perdita netta in un decennio.  
  6. Tesla riporta guadagni record. Il produttore di EV ha consegnato un record di 310.000 veicoli nel Q1 e ha registrato guadagni di 3,3 miliardi di dollari.
  7. Il petrolio si mantiene sopra i 100 dollari. I prezzi del petrolio sono impostati per una perdita settimanale nonostante le preoccupazioni per le forniture russe e un’interruzione in Libia. 
  8. L’inflazione canadese salta ai massimi da 31 anni. L’IPC è salito al 6,7% a/a, dal 5,7%, il più grande salto del costo della vita in oltre 30 anni.
  9. Continuano le critiche di Elon Musk su Twitter. Musk si è impegnato a ridurre lo stipendio del consiglio a 0 dollari se la sua offerta avrà successo.
  10. Putin rivendica il controllo di Mariupol. La Russia ha cambiato la sua tattica nella guerra, concentrando gli sforzi sulla regione del Donbass. Putin ha anche testato un ICBM come avvertimento all’Occidente.

 
5 Hot Topic da monitorare nei prossimi giorni

  1. Elezioni francesi: La Francia si reca alle urne domenica per votare il prossimo presidente. Macron è stato percepito come il vincitore nel dibattito televisivo ed è passato in testa nei sondaggi di quasi 12 punti, facendo aumentare l’EUR e il CAC.
  2. PIL degli USA: Il PIL USA dovrebbe salire dell’1% QoQ nel Q1, dal 6,9% del Q4, nonostante la guerra russa e l’inflazione elevata da 4 decenni.
  3. Risultati delle banche britanniche: Le banche britanniche devono comunicare i risultati questa settimana, con HSBC che inizia il 26, seguita da Lloyds il 27, Barclays il 28 e NatWest il 29.
  4. Cina PMI: Le prospettive di crescita della Cina sono peggiorate a causa delle continue chiusure per COVID che danneggiano i consumi e creano ulteriori interruzioni nelle catene di fornitura.
  5. Guadagni delle Big Tech: Microsoft comunica martedì 26, seguita da Meta il 27 e da Apple e Amazon il 28.

 
<br />