Domenica 5 giugno riparte da Santa Maria di Leucala terza edizione della staffetta “Obiettivo Tricolore”’

Mercoledì 1 giugno 2022 – La terza edizione di Obiettivo Tricolore, la grande staffetta ideata da Alex Zanardi nel 2020 per riunire l’Italia dopo il duro lockdown, riparte da Santa Maria di Leuca, quella che fu teatro d’arrivo della prima edizione. Un traguardo tanto sofferto e doloroso, per via dell’incidente accaduto a Zanardi durante il percorso, quanto ricco di valore e di significato. I suoi ragazzi avevano deciso di non arrendersi e di portare avanti il messaggio del loro ‘capitano’ con quel coraggio e forza d’animo da lui più volte impartito.
Anche quest’anno la Grande Staffetta riunirà l’Italia intera dal 5 al 26 giugno e sarà una staffetta ‘capovolta’, che si percorrerà dalla Puglia alle Alpi, risalendo la dorsale adriatica. Protagonisti saranno 65 atleti paralimpici, arruolati dallo stesso Zanardi nel suo progetto di avviamento allo sport per persone con disabilità Obiettivo3che si passeranno di mano il testimone in un viaggio di tre settimane da Santa Maria di Leuca a Cortina d’Ampezzo, sede dei Giochi Invernali Olimpici e Paralimpici 2026 assieme a Milano.
Un viaggio tanto affascinante quanto impegnativo di oltre 2.000 chilometri e 31 tappe, che vedrà gli atleti attraversare Puglia, Molise, Abruzzo, Umbria, Marche, Emilia-Romagna, Veneto e Trentino-Alto Adige, in sella a handbike, biciclette e carrozzine olimpiche, per dimostrare che le disabilità fisiche e mentali non sono un limite, ma una diversa opportunità di vita e soprattutto che è vietato arrendersi di fronte alle difficoltà.
Le prime due staffettiste saranno Samantha Demontis(42 anni di Francavilla Fontana, paraciclista, ex ballerina del Teatro La Scala di Milano e oggi insegnate di ballo, affetta da sclerosi multipla) ed Eleonora Mele (42 anni, originaria di Busto Arsizio, ciclista emiplegica cat. C5 sul podio in Coppa del Mondo quest’anno). Samantha ed Eleonora partiranno alle 14 da Piazza delle Fontane. Nella mattina, a partire dalle ore 10.30, ci saranno attività di promozione e reclutamento da parte di Obiettivo3 e alle 13.30 una performance a cura di Metoxè. La partenza delle due cicliste sarà salutata da un brindisi con Prosecco Doc. L’arrivo della staffetta è previsto in Piazza Sant’Oronzo a Lecce alle ore 18.30, dopo aver percorso 75 chilometri.
“Sarà una tappa emozionante e ricca di significato – racconta Samantha – perché dobbiamo continuare a diffondere in tutt’Italia quel messaggio di speranza e di forza che Alex ci ha trasmesso. Obiettivo3 mi ha cambiato la vita e, da quando ho conosciuto questa realtà, mi sono persino inventata un mio motto: ‘E’ con il vento contro che si può volare’, per dire che le avversità non ci devono fermare ma, al contrario, dobbiamo coglierle e saperle sfruttare per trovare nuove risorse. Sarà una tappa impegnativa, ma ce la godremo assieme alle persone che ci seguiranno”.
”Sono felice di inaugurare questa nuova edizione della staffetta – aggiunge Eleonora – perché grazie ad Alex e Obiettivo3 ho scoperto la bicicletta che, oltre ad avermi aiutata nel mio percorso riabilitativo, mi ha permesso di conoscere meglio me stessa e superare i miei limiti anche nei momenti più difficili. Questo è il messaggio che attraverso la staffetta vogliamo divulgare”.
Le due atlete saranno scortate fino in Piazza Sant’Oronzo dall’associazione ciclista ‘Cycling & FriendSannicola, dal sindaco di Lecce Carlo Salvemini, dall’assessore allo sport Paolo Foresio, dal delegato provinciale del Coni Luigi Renis e dalla Polizia Locale.
Domenica 5 giugno sarà inoltre la ‘Giornata Nazionale dello Sport’ e Piazza Sant’Oronzo si trasformerà, dalle prime ore del pomeriggio, in una sorta di villaggio dello sport paralimpico dove si potrà provare l’atletica leggera grazie alle associazioni ‘Tre Casali’ e ‘Asd Mollare Mai’, il basket in carrozzina grazie all’associazione ‘Lupiae Team Salento’ e le bocce grazie al Comitato Regionale FIB Bocciofile. Inoltre, nel villaggio saranno presenti esponenti del Giro d’Italia delle Cure Palliative Pediatriche e il pomeriggio sarà allietato dal gruppo musicale ‘Provvisorio Popolare – pizzica voci e suoni dal Salento’ di Giacomo Casciaro, Angelo Surdo e Carlo Canaglia con i ballerini della Notte della Taranta. Special Guest: Alessandro Quarta e il suo violino.
Nel corso del pomeriggio, il Coni, nella persona del suo delegato provinciale Luigi Renis, consegnerà alcune onorificenze ad associazioni sportive del territorio. Il villaggio sarà, inoltre, arricchito da piacevoli momenti degustativi offerti dall’azienda Del Colle.
Il giorno successivo, lunedì 6 giugno, la staffetta ripartirà alle ore 9 con Pierluigi Maggio da Piazza Sant’Oronzo in direzione di Monopoli, dove è atteso alle 14. La sua frazione è una delle più lunghe: 116 chilometri. Pierluigi, 32 anni originario di Muro Leccese, amputato alla gamba destra dall’età di 17 anni, gareggia nel ciclismo, nel triathlon e nell’atletica, dove si è laureato campione italiano di 1.500 e 5000 metri categoria T64. Maggio consegnerà il testimone a Davide Vito Stasi (39 anni, di Molfetta, ciclista paralimpico C5, reclutato come sciatore. È affetto da una paralisi del braccio sinistro dopo un incidente nel 2007) che ripartirà, sempre nel pomeriggio del 6 giugno, in direzione Molfetta, dove il suo arrivo è previsto alle ore 19.Martedì 7 giugno, toccherà a Mauro Preziosa (41 anni, nuotatore e paraciclista di Bisceglie affetto da paraparesi spastica) e Fabiola Pugliesi (paraciclista di 51 anni di Policoro, affetta da sclerosi multipla) portare il testimone in Piazza Plebiscito a Trani, dove arriveranno attorno alle 10.30. Il testimone ripartirà alle 16 con Stefano Saccomanni(35 anni, di Laterza, handbiker tetraplegico) in direzione Canosa di Puglia (Corso San Sabino).
Mercoledì 8 giugnoLucia Nobis, ciclista paralimpica campana, campionessa Italiana nella categoria WC3, ripartirà alle 8.30 per raggiungere San Giovanni Rotondo (Fg) scortata dal Gruppo di soccorritori della Protezione Civile ‘Gamma 27’. Anche nel 2020 la carovana si fermò nella città di Padre Pio. Questa volta, il punto di incontro sarà il Parco del Papa, dove, a partire dalle ore 11.30, verrà allestito un villaggio di promozione sportiva che vedrà coinvolte diverse associazioni sportive che faranno attività di sensibilizzazione, reclutamento e promozione delle discipline paralimpiche. Ci saranno autorità civili e religiose, forze dell’ordine, i rappresentanti di Confcommercio, Assoalbergatori, le associazioni ‘Il Mondo che Vorrei’ e ‘Gli Amici di San Pio’ e una delegazione di Teleperformance, uno degli sponsor del progetto.

La staffetta ripartirà giovedì 9 giugno alle 14.30 con il ciclista Fabio Serraiocco alla volta del Molise. Il suo arrivo al Castello Svevo di Termoli è previsto attorno alle 18.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.