Cuadrado sui social alimenta le polemiche dopo una presunta “combine” nel campionato colombiano-(VIDEO)

Il giocatore della Juventus, il colombiana Juan Cuadrado ha messo in discussione due gol sospetti nel finale che hanno assicurato la promozione nella massima serie all’Union Magdalena in quello che viene definito “un imbarazzo per il calcio colombiano”.

L’associazione dei calciatori colombiani chiede un’indagine dopo i gol segnati nel finale al 95esimo e 96esimo minuto nella partita dell’Union Magdalena con il Llaneros FC ha confermato la loro promozione. I Llaneros erano in vantaggio per 1-0 nei minuti di recupero prima del drammatico colpo di scena nel finale.

Il filmato pubblicato online del gol vincente di Jonathan Segura sembra mostrare i difensori del Llaneros indietreggiare e consentire alla squadra in attacco di segnare senza ostacoli il goal decisivo della vittoria, che è arrivato dopo che i loro principali rivali della promozione Fortaleza hanno perso 2-1 contro il Bogotà nella stessa notte.

Cuadrado, nazionale colombiano con 106 presenze in nazionale e giocatore della Juventus, è stato tra coloro che hanno immediatamente sottolineato le circostanze sospette dei gol nel finale, scrivendo online (tramite traduzione) che il controverso finale ha mostrato una “mancanza di rispetto”.

Il compagno di squadra internazionale di Cuadrado, Matheus Uribe, ha  aggiunto che l’incidente è stato “un imbarazzo per il calcio colombiano”.

Le preoccupazioni della coppia sono state soddisfatte dall’associazione di calciatori professionisti del calcio colombiano ACOLFUTPRO, che ha affermato che la conclusione della partita è stata avvolta da un “mantello del dubbio”.

“Vista la cappa di dubbio che il risultato della partita tra [Llaneros FC] e [Unio nMagdalena] ha generato, chiediamo alla commissione disciplinare della [lega di Dimayor] di svolgere al più presto un’indagine rigorosa”,  hanno scritto sui social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.