Ciclismo: Van der Poel si ferma, ernia del disco dopo la caduta?

Mathieu van der Poel è stato costretto a lasciare la bicicletta per un periodo di tempo non specificato dopo che il suo infortunio alla schiena di inizio stagione si è manifestato durante il round Superprestige a Heusden-Zolder lunedì.

Van der Poel ha concluso con un ottimo secondo posto dietro a Wout van Aert nel suo debutto in cross season a Dendermonde domenica, ma dopo una partenza veloce a Zolder è rapidamente svanito dal gruppo di testa ed è uscito dalla gara dopo 45 minuti.

Alpecin-Fenix ​​ha affermato che gli esami medici hanno mostrato “un gonfiore su un disco intervertebrale” e ha affermato che non è chiaro quando potrà riprendere gli allenamenti e le corse. Giovedì non sarà alla partenza dell’Azencross a Loenhout e salterà anche la Coppa del Mondo di ciclocross UCI a Hulst il 2 gennaio.
“Ovviamente questa è una battuta d’arresto, ma non c’è motivo di farsi prendere dal panico”, ha detto il manager di Alpecin-Fenix ​​Christoph Roodhooft. “I medici ci garantiscono un pieno recupero e questa è una priorità in questo momento. Anche se ciò porterebbe a modificare le ambizioni per i Mondiali di ciclocross. A breve termine sarebbe un peccato, ma il 2022 offre molte sfide per le quali la freschezza fisica è una prima condizione”.

Van der Poel ha lottato con il mal di schiena per gran parte della stagione dopo una rovinosa caduta durante una corsa: “È frustrante, ma è quello che è”. Il problema esiste da un po’ di tempo e sono abbastanza sollevato che ci sia una causa identificabile che può essere risolta con riposo e cure extra. Tutti sanno che i Mondiali negli Stati Uniti sono il primo grande obiettivo del 2022, ma non è certo l’unico o l’ultimo.
“Voglio recuperare completamente per primo, senza la pressione del tempo in modo da poter utilizzare tutte le mie possibilità. Riprenderò quindi a gareggiare solo quando sarò completamente pronto. Se arrivo ai Mondiali, è tanto meglio. Se non lo è caso, non vedo l’ora che arrivi la stagione primaverile on the road”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.