Ciclismo: muore a 21 anni investita da un’auto Desiet Kidane Tekestem

Ci troviamo ancora una volta a dover scrivere di un’ ennesima tragedia che colpisce come un macigno il mondo del ciclismo. A soli 21 anni è morta la giovane promessa eritrea Desiet Kidane Tekestem. A portare via la vita della giovane è stato l’ennesimo incidente stradale. Le autorità africane indagano sull’accaduto nel tentativo di ricostruire la dinamica dello schianto. Speriamo si faccia subito chiarezza!

Desiet era campionessa africana juniores sia nella prova in linea che in quella a cronometro, conquistando anche il titolo nazionale su strada tra gli adulti solo l’anno successivo. Grazie alle ottime prestazioni avute nel corso della sua giovane carriera, era stata in grado di entrare nel progetto World Cycling Center di Aigle. 

Durante un allenamento ad Asmara è stata investita da una macchina, e purtroppo non è sopravvissuta al terribile impatto con l’automobile. 

Sono arrivate anche le parole di condoglianze dell’UCI, l’Unione Ciclistica Internazionale:

“Con il suo costante sorriso, la gentilezza, il rispetto e la profonda passione per il ciclismo, Desiet Kidane Tekeste era un giovane talento in ascesa che mancherà molto. I nostri pensieri sono con la sua famiglia, gli amici, i compagni di squadra e gli allenatori del World Cycling Center in questo tragico momento”.