CICLISMO: Il russo (nato in Italia) Pavel Sivakov cambia nazionalità e diventa francese

Pavel Sivakov, ciclista Ineos, ha deciso di cambiare la sua nazionalità da russa a francese , procedura che è stata accettata dall’UCI mercoledì scorso, quindi il corridore non sarà influenzato dal veto contro la Russia da parte della Federazione Internazionale e potrà gareggiare normalmente.


Sivakov, nato a San Donà di Piave (Italia) 24 anni fa, si è trasferito in Francia con la famiglia quando aveva solo un anno, quindi la sua formazione e educazione, sia personale che sportiva, è francese . Lo scalatore di Ineos pensava da qualche mese a questo cambiamento, e ha deciso di accelerare il processo dopo la recente invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo .


” Sono nato in Italia e mi sono trasferito in Francia quando avevo un anno. La Francia è il luogo in cui sono cresciuto e mi sono formato, e dove mi sono innamorato del ciclismo, che è ciò che mi ha reso felice. È così che sono diventato un professionista. È la mia casa “, dice Pavel. Sivakov, cresciuto nell’Alta Garonna.
Il già ciclista francese, che potrà gareggiare con la maglia tricolore nelle competizioni internazionali, ha ringraziato l’UCI per l’accoglienza prima delle suddette manifestazioni.


” Volevo diventare francese da molto tempo e mi sono iscritto all’UCI, ma visto quello che sta succedendo in Ucraina in questo momento volevo velocizzare le cose. Ringrazio l’UCI e il team Ineos per il loro supporto in questo processo”.
Sivakov è “molto felice” di poter competere con un cittadino francese.
” Sarebbe un sogno correre a Parigi alle Olimpiadi del 2024 per la Francia e questo è qualcosa che la squadra sa, lo sosterrebbe pienamente”, ha concluso.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.