Chiesa porta la Juventus alla gloria della Coppa Italia, l’ultimo trofeo di Buffon con la Vecchia Signora

Il secondo gol nella ripresa da Federico Chiesa ha consegnato alla Juventus la Coppa Italia con una vittoria per 2-1 contro l’Atalanta ieri Mercoledì.

Circa 4.300 spettatori erano presenti al Mapei Stadium per assistere alla finale, e la partita non ha deluso rimanendo sul filo del rasoio fino al colpo decisivo dell’attaccante azzurro.

E ‘stata l’Atalanta ad evere un avvio più brillante, visto che l’ottimo lavoro di Duvan Zapata sulla sinistra per mettere a punto Jose Palomino ha quasi dato il vantaggio alla squadra di Gian Piero Gasperini, vantaggio negato dalle gambe tese di Gianluigi Buffon .

La Juventus ha impiegato un po’ di tempo per mettersi in moto, perché un tentativo di Cristiano Ronaldo da calcio di punizione, è stato il solo scossone dell’inizio della partita.

Tuttavia, dopo mezz’ora di gioco, la Juventus è passata in vantaggio in contropiede con Dejan Kulusevski , il cui tiro a “ricciolo” ha trovato l’angolo.

Il vantaggio è durato solo undici minuti, quando un’altra cannonata mancina di Ruslan Malinovskyi ha portato le cose in parità.

Mentre la Juventus sembrava sbilanciata nel primo tempo, ha trovato il suo ritmo nel secondo periodo.

Sembrava una questione di tempo prima che il vincitore arrivasse, e così è stato. Al 73 ‘Chiesa taglia dentro, gioca un netto uno-due con Kulusevski, prima di un sinistro pulito e composto alle spalle di Pierluigi Gollini .

L’Atalanta ha portato Luis Muriel all’inseguimento del gol, ma negli ultimi minuti sembravano mancare le idee, e gli esperti veterani delle retrovie bianconere hanno salvato la coppa.

Potrebbe non essere stato il trofeo che desideravano di più, ma sicuramente salva un po ‘di orgoglio per la Juventus che ha avuto una stagione difficile in casa e in Europa, e consegna ad Andrea Pirlo il suo primo trofeo da allenatore.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.