Caos Ferrari! nonostante il podio, Sainz e Leclerc ai ferri corti

Regna veramente il caos nella Ferrari anche dopo la brutta figura nella scorsa gara in Messico e in seguito alla strategia sbagliata in qualifica. La Ferrari ha cercato di limitare al massimo i danni nel Gran Premio del Brasile, chiudendo la corsa in terza e quarta posizione alimentando tuttavia le polemiche. Con la Red Bull in difficoltà, a vincere è stata la Mercedes con tanto di doppietta. Primo successo in carriera per George Russell, secondo Lewis Hamilton.

Dietro le due Frecce d’Argento si sono così classificate le Ferrari. Terzo gradino del podio per Carlos Sainz, che partiva settimo causa penalità per cambio motore. Mentre Charles Leclerc ha terminato quarto, grazie a una bella rimonta dopo l’incidente nei primi giri con la McLaren di Lando Norris. Non brillano  Max Verstappen e soprattutto Sergio Perez, sesto e settimo alla bandiera a scacchi. nel finale, Leclerc aveva chiesto al box Ferrari di farsi dare la posizione da Sainz per guadagnare punti in ottica seconda posizione nel campionato piloti. Il muretto non ha consentito.

Subito dopo il podio, Sainz ha parlato così: “Bella gara nel complesso. Abbiamo avuto problemi in partenza, con i freni che sono andati a fuoco. Abbiamo dovuto fermarci prima e fare così tre soste. Da lì ho spinto a tutta per passare Perez e alla fine ce l’abbiamo fatta. Bel podio, dopo essere partito settimo“.

“Peccato che fossero veloci anche le Mercedes, congratulazioni a George“, così Sainz. Sulla sfida per il secondo posto tra i costruttori: “Siamo sulla difensiva, le Mercedes erano le più veloci. Sono diversi weekend che vanno forte. Forse vinceranno anche ad Abu Dhabi, dobbiamo limitare i danni”.

Leclerc ha rimontato bene in gara dopo il contatto nei primi giri con Norris: “Ho lasciato lo spazio all’interno per passare, forse non era abbastanza. Lui ha perso il posteriore e mi ha toccato”, ha detto dopo la gara a Sky. Ha chiuso quarto, ma voleva il podio. “Pensiamo al campionato“, aveva infatti detto via radio.

Ora Leclerc ha gli stessi punti di Perez e vorrà finire la stagione da vicecampione. Sempre se il muretto riuscirà ad imbroccarne una.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.