Camila Giorgi vince col brivido dopo un penalty point e penalty game nel WTA Tenerife contro Bolsova Zadoinov

E’ stata una partita nervosissima quella che si è appena conclusa a Tenerife tra Camila Giorgi contro la spagnola Aliona Bolsova Zadoinov. Nel torneo WTA 250 la tennista maceratese ha subito nel secondo set un penalty point ed addirittura un penalty game.


Tutto è iniziato nel primo set quando la Giorgi ha iniziato a battibeccare con il padre Sergio per una seconda di servizio dell’avversaria vistosamente out giudicata buona. E qui parte il primo warning del giudice di sedia. Ciononostante l’azzurra si prende il set.


Poi d’un tratto, due episodi che hanno rischiato di compromettere la partita della marchigiana, sopra 3-0 e servizio in mano, la Giorgi si spegne complice a suo dire, chiamate del giudice di sedia non evidenziate. Così, arriva il penalty point nel quarto gioco e inevitabilmente il break a Bolsova. Non paga, Giorgi si prende il penalty game, discute ancora con il giudice e lancia la racchetta in rete per la rabbia.


Tuttavia la tennista italiana ritrova la calma e alla fine si porta a casa l’incontro con una buona dose di brivido. Il punteggio finale dice:

Sedicesimi di finale

4C. Giorgi736
Aliona Bolsova Zadoinov664
/ 5
Grazie per aver votato!

One thought on “Camila Giorgi vince col brivido dopo un penalty point e penalty game nel WTA Tenerife contro Bolsova Zadoinov

  • 20 Ottobre 2021 alle 3:15
    Permalink

    Sempre la più bella e brava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.