ATP Cup: l’Australia sorprende l’Italia, la Germania cede agli inglesi

Nonostante siano scesi in campo entrambi nei primi 10 posti al mondo, Matteo Berrettini (7°) e Jannik Sinner (10°) hanno perso il loro primo incontro di ATP Cup contro il paese ospitante e un “piroettante” Alex De Minaur. Anche la Germania di Zverev si è inchinata.

Battuta domenica dalla Russia, la Francia affronterà martedì, nel suo secondo incontro di ATP Cup del girone B, un’Italia col dente avvelenato. Nonostante abbia due top 10 giocatori al mondo con Matteo Berrettini (7°) e Jannik Sinner (10°), la squadra guidata da Vincenzo Santopadre (allenatore di Berrettini) ha dovuto inchinarsi oggi, domenica 2 gennaio, contro il paese ospitante, l’Australia (2-1) .

Sinner aveva messo in carreggiata l’ Italia vincendo faciilmente il match contro il 176° ATP, Max Purcell (6-1, 6-3) ma Alex De Minaur (34°) ha sconfitto Berrettini (6-3, 7-6 ) per consentire agli specialisti del doppio John Peers e Luke Saville di portare a casa il punto nel match decisivo, contro il duo Berrettini-Bolelli (6-3, 7-5), poco credibile in un’occasione del genere.

85% di prime palle per Zverev!

Nello stesso girone C, la scossa di questa seconda giornata, tra il vincitore dell’ultimo Indian Wells e quello del recente Masters, ha visto il britannico Cameron Norrie (12° ATP) resistere solo in un round ad un impressionante Alexander Zverev in servizio ( 7 -6, 6-1 in 1h27). L’inglese ha addirittura preso un 6-4 nel primo set che il tedesco ha respinto con un rovescio incrociato vincente.

Con un tasso di successo alla prima palla piuttosto sbalorditivo dell’85%, Zverev sembra aver iniziato il 2022 in “altura”. Nonostante tutto, il numero tre del mondo ha poi dovuto inchinarsi, e la sua squadra con lui, dopo la doppietta che ha giocato con Kevin Krawietz contro Dan Evans e Jamie Murray (6-3, 6-4). Prossimi incontri di questo gruppo, martedì: Germania – Stati Uniti e Canada – Gran Bretagna.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.