Atletica: Seiko Golden Grand Prix 2022, Christian Coleman risponderà a Ferdinand Omanyala ? La diretta streaming domenica 8 maggio

Lo Stadio Olimpico di Tokyo ospita il Seiko Golden Grand Prix, la quarta tappa del World Athletics Continental Tour Gold, nove mesi dopo i Giochi Olimpici. Raj Benjamin, Michael Norman, Christian Coleman, Kendra Harrison e Kelsey Lee Barber sono i nomi di punta che dovrebbero competere nella capitale giapponese.  

Streaming domenica 8 maggio  dalle 8 alle 10.

400 ostacoli maschili: Raj Benjamin torna a Tokyo

Raj Benjamin tornerà nella sede della sua medaglia d’argento nei 400 m ostacoli e del suo titolo olimpico nella staffetta 4×400 ai Giochi Olimpici del 2021. 

Benjamin è arrivato secondo nei 400 ostacoli in 46.17 stabilendo il secondo miglior tempo della storia nella più grande gara di tutti i tempi, dove Karsten Warholm ha vinto la medaglia d’oro olimpica con un tempo record di 45.94. Il tempo di Benjamin è più veloce del record mondiale prima dei Giochi Olimpici. 

Benjamin ha ancorato la squadra statunitense 4×400 all’oro olimpico con uno split di 43,4 in rotta per registrare il quarto tempo più veloce nella storia di 2:55.70.

Hiromi Yamauchi è il miglior ostacolista giapponese in campo. Yamauchi è arrivato secondo al meeting Ready Steady in 48.84 e ha raggiunto la semifinale ai Giochi Olimpici di Tokyo. Sarà affiancato dal suo connazionale Kazuki Kurokawa, che ha vinto l’incontro del Tokyo Continental Tour in 48.68 l’anno scorso all’età di 19 anni, e Takatoshi Abe, che ha vinto la medaglia d’argento mondiale under 20 a Moncton 2010. 

400 metri maschili: 

Michael Norman, che si allena con Benjamin sotto la guida dell’ex campione olimpico dei 400 metri Quincy Watts e di Caryl Smith Gilbert, gareggerà nella sua prima gara di 400 metri in questa stagione. Norman è arrivato quinto nei 400 m in 44.31 e ha vinto la medaglia d’oro olimpica nella 4×400 ai Giochi Olimpici di Tokyo. Norman ha segnato un record stagionale di 19,83 nella riunione del Walnut Continental Tour. 

È molto speciale per Norman gareggiare in Giappone, paese d’origine di sua madre Nobue Sato, che ha stabilito un record giapponese nelle scuole medie nei 100 metri. Norman ha vinto i 200 metri nella sua prima gara in assoluto sul suolo giapponese nel 2019 al Golden Grand Prix di Osaka in 19.84

In formazione anche l’australiano Alex Beck (45.54), l’azzurro Vladimir Aceti, settimo posto olimpico con la 4×400 a Tokyo con il record nazionale di 2:58.81, e il giapponese Kentaro Saro (45.58). 

100 metri ostacoli femminili: 

La statunitense Kendra Harrison e la giamaicana Megan Tapper, che ha vinto l’argento e il bronzo olimpici nei 100 m ostacoli a Tokyo, si sfideranno testa a testa nei 100 m ostacoli femminili. Harrison ha già mostrato una buona forma nelle prime fasi di questa stagione outdoor, registrando tempi assistiti dal vento di 12.34 nei 100 metri ostacoli e 22.19 nei 200 metri al Texas Relays il 26 marzo ed è arrivata seconda in 12.56 nel suo evento preferito all’USATF Golden Games in Walnut il 16 aprile. 

Tapper ha ottenuto il suo PB di 12.53 nelle batterie dei 100 m ostacoli prima di finire terza nella finale in 12.55, a soli 0.03 dietro Harrison. Tapper ha iniziato la stagione outdoor 2022 con 12,80 a Kingston lo scorso aprile. 

L’altro nome di spicco da tenere d’occhio è Gabby Cunningham, che è arrivato settimo nella finale olimpica dei 100 metri a ostacoli e ha vinto la medaglia di bronzo mondiale indoor nei 60 metri a ostacoli a Belgrado lo scorso marzo. 

La formazione è completata da Masumi Aoki, che ha fatto segnare 12.86 all’inizio di quest’anno a Niigata, e dal suo predecessore come detentore del record nazionale Asuka Terada, che ha vinto contro la sua connazionale nella precedente edizione del Ready Steady meeting di Tokyo nel precedente record nazionale di 12.87. 

100 metri maschili: 

Christian Coleman, che ha vinto due titoli mondiali nei 100 metri in 9.76 e nella staffetta 4×100 in 37.10, correrà la sua prima gara dei 100 metri della stagione. Coleman ha vinto la medaglia d’argento mondiale indoor nei 60 metri in 6.41 a Belgrado lo scorso marzo e ha corso due gare sui 200 metri facendo segnare 20.25 a Baton Rouge il 9 aprile e 19.92 a Lexington il 22 aprile. 

Coleman affronterà il velocista giapponese Yuki Koike, che ha stabilito il suo PB di 9.98 e ha vinto la medaglia di bronzo mondiale nella staffetta 4×100 ai Mondiali 2019 di Doha, Shuhei Tada e Taishi Endo dal Giappone e Rohan Browining dall’Australia, che condividono lo stesso PB del 10.01. Yoshihide Kiryu si è ritirato dalla riunione a causa di un problema di infortunio. 

Lancio del giavellotto femminile: 

La campionessa del mondo e medaglia d’argento olimpica Kelsey Lee Barber dall’Australia affronterà la lettone Lina Muze (campionessa europea Under 23 a Tampere 2013), Tori Peeters dalla Nuova Zelanda (detentrice del record nazionale con 62,40) e Haruka Kitaguchi (detentrice del record giapponese con 62,06 m) nel giavellotto femminile. 

Salto in alto maschile: 

Il campione in carica dei Giochi del Commonwealth Brandon Starc affronterà il campione del mondo indoor 2022 Hamish Kerr dalla Nuova Zelanda e i migliori saltatori in alto giapponesi Naoto Tobe, che detiene il record nazionale indoor con 2,35 m, e Tomoshiro Shinno (PB 2,31 m) e Edgar Rivera dal Messico, che è arrivato quarto ai Mondiali di Londra 2017 e detiene un PB di 2,31 m. 

200 metri femminili: 

La velocista statunitense Lynna Irby inizia come la favorita nei 200 metri. Irby ha vinto la medaglia d’oro nella staffetta 4×400 e l’argento nei 400 metri ai Campionati Mondiali Under 20 di Bydgoszcz 2016, il titolo NCAA outdoor nel 2018 con il suo PB di 49,80 e il titolo National Indoor Championships nel 2022. Irby affronterà Angie Annelus , che è arrivata quarta ai Campionati Mondiali di Doha e ha vinto il titolo NCAA in 22.16 nel 2019, e l’australiana Jacinta Beecher, che ha recentemente migliorato il suo PB a 22.70.  

800 metri maschili: 

Isiah Jewett guida la formazione con il suo PB 1:43.85 stabilito l’anno scorso quando è arrivato secondo alle prove olimpiche degli Stati Uniti a Eugene. L’unico altro atleta iscritto con un tempo inferiore a 1:45 è Guy Learmonth, che ha segnato 1:44.73 a Londra nel 2018. La formazione è completata dal neozelandese Brad Mathas, che ha vinto a Fukuroi all’inizio di questa settimana, e Kentaro Usuda del Giappone. 

110 metri ostacoli maschili: 

Shunya Takayama (PB 13.25) affronterà Rashid Muratake (PB 13.28), Shuhei Ishikawa, Shunya Takayama e Shusei Nomoto. 

Lancio del giavellotto maschile: 

Il giapponese Genki Dean guida la formazione con il suo PB di 84,28 m stabilito a Hiroshima nel 2012. Dean affronterà il suo connazionale Takuto Kominami, che ha vinto il titolo giapponese e ha vinto l’edizione dell’anno scorso del meeting di Tokyo. 

3000 siepi uomini: 

Ryuji Miura torna sul luogo, dove ha battuto il record giapponese di 3000 metri siepi facendo segnare 8.17.46 all’età di 19 anni all’edizione dello scorso anno del raduno Continental Tour Gold a Tokyo. Miura è andato a finire settimo alle Olimpiadi nello stesso stadio con il suo nuovo record nazionale di 8:09.92. La formazione comprende anche il keniota Philemon Rono e gli specialisti giapponesi Ryoma Aoki e Kosei Yamaguchi. 

1500 metri femminili: 

Nozomi Tanaka dal Giappone guida il campo dei 1500 metri. Tanaka ha vinto la medaglia d’oro mondiale under 20 a Tampere 2018 ed è arrivato ottavo nella finale dei 1500 metri ai Giochi Olimpici di Tokyo con il record nazionale di 3:59.19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.