Appello a Valentino Rossi della moglie di un elettricista morto: «Sognava di incontrarlo»

L’amore per Valentino Rossi non ha confini. Su trevisotoday.it, Giorgia Nicole, moglie di Andrea Soligo, l’operaio 25enne scomparso lo scorso 5 gennaio in un tragico incidente sul lavoro avvenuto alla Fen Impianti di Tezze sul Brenta, lancia in queste ore un appello al grande campione di Tavullia, nella speranza che lui possa regalare una dedica ad un suo fan. 

«Era la sua passione viscerale -racconta Giorgia Nicola- collezionava caschi e moto in miniatura, sapeva il numero delle vittorie, dove ha corso, sapeva veramente tutto. Andrea ne sarebbe felicissimo se fosse in qualche modo ricordato da Vale».

Andrea Soligo, 25 anni, era un grande tifoso del campione di Tavullia e la moglie vedova dell’operaio e madre di due bimbi di 2 e 4 anni, chiede pubblicamente una sua dedica «Era tifosissimo di Valentino Rossi, mi piacerebbe realizzare il sogno di Andrea, lui ne sarebbe felice. Basterebbe anche solo una chiamata, un qualsiasi cosa che faccia arrivare Andrea al suo più grande idolo»: 

A Vedelago, dove Andrea, la moglie e i bimbi vivevano da un paio di anni, e a Caerano San Marco, dove vive la famiglia del 25enne (probabilmente sarà indetta una giornata di lutto cittadino in vista delle esequie), continuano ad arrivare a decine i messaggi di cordoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.