6^ CMP Venice Night Trail: parlano i protagonisti!

Venezia, 8 aprile 2022 – Si alza ufficialmente il sipario su uno degli eventi più affascinanti al mondo: il CMP Venice Night Trail, il city trail notturno organizzato da Venicemarathon. Tra poco più di 24 ore, calli e campielli di Venezia accoglieranno il passaggio di 5.000 runners che con le loro torce frontali, come tante piccole lucciole danzanti, daranno vita ad una coreografia unica nel suo genere e molto spettacolare per pubblico e partecipanti. Un evento davvero molto suggestivo, di forte richiamo anche per gli atleti stranieri. Quest’anno, le nazioni rappresentate sono 39 e i paesi con il maggior numero di iscritti sono nell’ordine: Francia, Austria, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Ungheria, Stati Uniti, Svizzera e Slovenia. Riconfermata l’area marittima del Porto Venezia, e più precisamente l’area Testata Marmi e il Terminal Crociere 123, come sede di partenza e arrivo della manifestazione e cuore nevralgico dell’evento, grazie alla collaborazione con Venezia Terminal Passeggeri. La partenza è prevista attorno alle ore 21 e verrà organizzata nel pieno rispetto delle disposizioni che saranno in vigore, seguendo i protocolli emanati dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Lo spettacolare percorso del CMP Venice Night Trail, che si addentra nel cuore di Venezia per 16 chilometri e lungo 51 ponti, sarà presidiato da 300 volontari. Tra questi, oltre al prezioso supporto della Polizia Locale, dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile, ci saranno i volontari del gruppo storico della Venicemararhon, il Venicemarathon Running Team, il gruppo  “Quelli del Martedì” e il Gruppo Radio Piovese.
Il 6^ CMP Venice Night Trail vedrà la partecipazione anche di Nicolò Petrin (28 anni), l’atleta veneziano specialista di corsa in montagna e portacolori del Team Tornado e di Sharon Giammetta (25 anni), la studentessa trentina, che vive e si allena a Mestre con l’ex azzurra di maratona Giovanna Volpato. Entrambi cercheranno di collezionare la terza vittoria, dopo quelle del 2019 e 2021.

Nicolò Petrin
La giornata di Nicolò Petrin inizia alle due di notte, quando esce di casa per recarsi al panificio Borsetto, a Santa Maria di Sala (Ve). Nicolo di mestiere fa il panettiere. Un lavoro che sembrerebbe mal conciliarsi con la vita da atleta, ma non per lui. Il segreto: “Mi piace il mio lavoro, perché è la panetteria di famiglia e non mi pesa avere ritmi e abitudine un po’ diverse dagli altri. Assieme a mio zio e ai miei cugini di notte produciamo pane, pizze e focacce e quando fa giorno è il momento di sfornare brioches e biscotti. Lavoro dalle 2 alle 14 circa, poi vado a dormire. Mi sveglio attorno alle 17, vado ad allenarmi, ceno, e mi corico di nuovo per poi ricominciare la giornata, o meglio, la mia nottata. Partecipo sempre molto volentieri al Venice Night Trail, perché adoro correre nella mia città, soprattutto di notte. Vengo da un periodo di forma che mi ha visto vincere in tutte le gare alle quali ho partecipato e domani sera vorrei provare a vincere per la terza volta consecutiva. Per fortuna, alla domenica la panetteria è chiusa, così potrò godermi il dopo gara senza correre al lavoro”.

Sharon Giammetta
Sharon Giammetta è alle prese con la tesi, perché tra pochi mesi conseguirà la laurea in Architettura a Venezia. Originaria di Arco (Tn) la mezzofondista portacolori dell’Atletica Biotekna, che si alterna tra gare in pista sui 1.500 e 5000 e corse su strada, da qualche anno vive e si allena a Mestre sotto la guida dell’ex azzurra di maratona Giovanna Volpato. “Il Venice Night Trail è una delle mie gare preferite. La mia prima partecipazione risale al 2017, quando partecipai per gioco alla non competitiva assieme ad alcune amiche. Nel 2018, a sorpresa, sono riuscita ad agguantare il secondo posto, per poi vincere l’edizione 2019 e 2021. Domani sera vorrei limare qualcosa al crono dello scorso anno che era di 1h04’40, cercando comunque di divertirmi”.

Curiosità Iscritti
Gli atleti più maturi in gara sono Loredana Mizzaro e Eugenio Maci, mentre i più giovani Sofia Indelicato e Tommaso Degetto.
Molte le donne iscritte: sono 2.051 totali, che rappresentano il 40% dei partecipanti, di cui 200 straniere, una percentuale davvero significativa.

CMP Venice Running Village
Il cuore pulsante della manifestazione sarà CMP Venice Running Village (dalle 10 – 23), allestito quest’anno nell’area del Terminal Crociere 123. Tra musica e intrattenimento, i concorrenti ritireranno il pettorale e il pacco gara e visitare gli stand delle aziende sponsor.
Sul palco eventi, si susseguiranno una serie di appuntamenti dedicati ai runner. Si inizia alle ore 11 e in replica alle 14.3016.30 18.30 con la presentazione della maglia ufficiale con tutte le sue funzionalità e del merchandising firmato CMP acquistabile direttamente in loco, alle ore 12 e 17.30 presentazione della medaglia, mentrealle 15.30 e in replica alle 19 descrizione del piano nutrizionale pre, durante e post gara a cura di Andrea Zonza, R&D Proaction. Dalle ore 20, gli istruttori di Virgin Active accompagneranno gli atleti nel riscaldamento pre gara. Ci sarà, inoltre, la possibilità di farsipersonalizzare la t-shirt da “Il negozietto” e incidere il tempo e il nome sulla medaglia. Il villaggio sarà animato dalle hostess Alì e dall’immancabile mascotte arancione a forma di accento, che distribuiranno gadget a tutti gli sportivi e visitatori.

Ristori
Circa a metà gara (Giardini della Biennale) sarà allestito un punto di ristoro con acqua San Benedetto, integratori Pro Action, birra Bavaria Premium e biscotti Palmisano. Tutti i prodotti consegnati saranno imbustati singolarmente e le bottiglie d’acqua verranno consegnate chiuse. Al traguardo, gli atleti riceveranno il kit ristoro finale brandizzato Alì con acqua San Benedetto, integratori Pro Action, una lattina da 33cl di Bavaria 0.0%, la birra analcolica del brand, alcune delizie provenienti dai forni Palmisano.

Medaglia
La medaglia, che tutti i finishers riceveranno al traguardo subito dopo il ristoro, è un omaggio alla città di Venezia. Il disegno tridimensionale riprende la sagoma della pianta della città a forma di pesce. Il materiale utilizzato è una fusione di zama, ottenuta in parte da materiali di riciclo di vecchie medaglie, a dimostrazione del rispetto per l’ambiente e dell’attenzione all’economia circolare che da sempre caratterizza l’attività di  Venicemarathon.

Servizio Sanitario
Il servizio sanitario, coordinato dalla Croce Verde – sezione di Venezia, sarà garantito in partenza e arrivo con un punto di primo soccorso e lungo il percorso da idroambulanze.

Il CMP Venice Night Trail, è un evento organizzato da Venicemarathon con il patrocinio del Comune di Venezia, dell’ Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale e promosso da CMP, il brand del gruppo F.lli Campagnolo. Sono sponsor della manifestazione: Pro Action ‘sport nutrition partner’; San Benedetto ‘acqua ufficiale’; Bavaria ‘official beer’; Alì Supermercati, l’azienda padovana della grande distribuzione; Dolci Palmisano, la pasticceria tradizionale veneta dal 1926 e Radio Deejay ‘radio ufficiale’. Nelle fotografie di Matteo Bertolin e Stefan Gent – Sharon Giammetta 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.